Riccione RN IT

https://m.facebook.com/www.ristorantealba/

https://wp.me/p6ROZV-XH

https://www.net-parade.it/iscritti.aspx

Questo Link vi permetterà di effettuare l’ iscrizione a http://www.Net-Parade.it e di registrarvi a 25 motori di ricerca gratuitamente e ricordatevi la data in cui l’ avete fatto perché così, nel panorama dei siti internet presenti in questo http://www.Net-Parade.it, il vostro sito internet che si costruisce gratuitamente su piattaforme come http://www.wix.com oppure http://www.wordpress.com gratuitamente ma ad esempio per le newsletter occorre passare a Premium e si pagano le prestazioni, verrà subito recuperato nella posizione che attualmente occupa.

Vi è piaciuto il mio votatelo

Il buddismo

Caro,

I tempi erano terribili e molti hanno dovuto soffrire. Questo è un momento in cui molte persone cercano conforto e pace interiore. Anche se non possiamo cambiare molto di ciò che sta accadendo intorno a noi. Ma possiamo calibrare il nostro io interiore.

Personalmente trovo il buddismo (il modo di vivere) davvero utile.

Prenditi del tempo libero per esplorare il buddismo nel breve video qui sotto (incluso il mantra che calma le nostre anime).

Il buddismo è uno stile di vita – dalla pasta.
https://www.youtube.com/watch?v=pbngKOUgCDY

Il percorso per diventare un buddista – Di Emma Slade
https://www.youtube.com/watch?v=QnJIjEAE41w

Se sei curioso di Il “grande mantra della misericordia” come menzionato nel video sopra, puoi ascoltarlo qui e calmare la tua anima.
https://www.youtube.com/watch?v=72luMobA_vI

Il buddismo è uno stile di vita piuttosto che una religione. Indipendentemente dal tuo background, crediamo che tutti possano incorporare il buddismo nella loro vita quotidiana.

Come praticare il buddismo per principianti e occidentali. (Daily Practice) di Alan Peto
https://www.youtube.com/watch?v=89gM2g0KOYU

Se lo trovi utile e conosci qualcuno da condividere

Vigdis Hjorth in L’ eredità

“Eredità” di Vigdis Hjorth (Fazi) è un romanzo duro, tagliente, doloroso. Una narrazione straordinaria che fa male e che non perdona.

TRAMA – Quattro fratelli. Due case a picco sul Mare del Nord. Un dramma familiare sepolto nel silenzio da decenni. Tutto comincia con un testamento. Al momento di spartire l’eredità fra i quattro figli, una coppia di anziani decide di lasciare le due case al mare alle due figlie minori, mentre Bård e Bergljot, il fratello e la sorella maggiori, vengono tagliati fuori. Se Bård vive questo gesto come un’ultima ingiustizia, Bergljot aveva già messo una croce sull’idea di una possibile eredità, avendo troncato i rapporti con la famiglia ventitré anni prima. Cosa spinge una donna a una scelta così crudele? Bård e Bergljot non hanno avuto la stessa infanzia delle loro sorelle. Bård e Bergljot condividono il più doloroso dei segreti. Il confronto attorno alla divisione dell’eredità sarà l’occasione per rompere il silenzio, per raccontare la storia che i familiari per anni hanno rifiutato di sentire. Per dividere con loro l’eredità – o il fardello – che hanno ricevuto dalla famiglia. Per dire l’indicibile.

Sono queste le reti in cui rimaniamo impigliati, quelle che vengono intessute durante i primissimi anni di vita?

“Eredità” di Vigdis Hjorth non è un romanzo facile, ma di sicuro è fuori dal comune. Non tanto per i temi affrontati, quanto a mio avviso per lo stile dell’autrice, per alcune sue scelte narrative che hanno dato maggiore potenza alla storia e alla sua protagonista.

Conosciamo questa famiglia quando iniziano le prime dispute per l’eredità. Quattro fratelli, due case al mare che però vengono intestate solo a due sorelle. Astrid e Åsa.

Bård e Bergljot, il fratello e la sorella maggiori, hanno tagliato i ponti con il resto della famiglia, ma adesso, che c’è da dividere i beni, chiedono di essere ascoltati. Non tanto per i soldi – almeno da parte di Bergljot – quanto per il fatto di non voler lasciarsi tutto alle spalle. Dividere in modo non equo significa ancora una volta negare quello che è stato.

Andando avanti nella lettura, si entrerà nelle maglie del passato di Bergljot, scoprendo cosa è successo quando aveva 5 anni, e come questo abbia influito su ogni cosa. Sul rapporto con i suoi genitori, con le sue sorelle, sulla fine del suo matrimonio, sul lavoro.

Una donna distrutta, che alterna momenti di lucidità ad altri pieni di nevrosi. Ed è in quei momenti che la scrittura di Vigdis Hjorth si fa incredibilmente potente: frasi corte, ritmo serrato, continue domande, ripetizioni.

Ripetizioni di parole, di gesti, di movimenti. Un lavoro incredibile che ha conferito maggiore concretezza al personaggio, rendendolo reale. E credo che sia stato fondamentale la sintonia tra autore ed editor.

Della trama di “Eredità” non anticipo nulla, ovviamente. Non tanto perché è un susseguirsi di eventi, quanto perché ce n’è uno cardine intorno a cui tutto ruota e si dipana. Ma posso dirvi che ogni aspetto della vicenda di Bergljot viene analizzato con grande attenzione. Persino i sogni, e non mancano i riferimenti a Freud e a Jung.

Di grande impatto il modo in cui sono delineati i rapporti tra Bergljot e gli altri protagonisti del romanzo, specie quelli con la madre e con la sorella Astrid. Bergljot va indietro con la mente e distende man mano, con profonda lucidità e ferocia, i ricordi, coglie il vero senso dietro a ogni gesto, interpreta in modo nuovo anche quelli che sembravano dei regali.

Ho odiato Astrid e la madre di Bergljot. Le ho odiate senza volermi mettere nei loro panni, senza concedere loro il beneficio del dubbio, anche se la protagonista prova a dare delle spiegazioni. Io non le ho volute ascoltate. Ho preferito rimandere sorda, esattamente come loro.

Straziante la parte finale, quando Bergljot ammette di essere solo stanca. Stanca di ripetersi, di non essere capita, di non essere ascoltata. Creduta, accolta, compresa.

Una stanchezza distruttiva che non può cessare di essere tale.

“Eredità” di Vigdis Hjorth non è uno di quei romanzi che si divora con animo lieve. Le pagine scorrono via in modo febbrile, alternando diversi stati d’animo. Si vuole sapere e allo stesso tempo rimanere all’oscuro. Una voce, quella di Bergljot, che sarà difficile dimenticare.

  • Vigdis HjorthVigdis Hjorth (born 19 July 1959) is a Norwegian novelist. She was long listed for the National book Award. She grew up in Oslo, and studied philosophy6 KB (486 parole) – 04:29, 17 gen 2021
  • HjorthJesper Hjorth (born 1975), Danish footballer Maria Hjorth (born 1973), Swedish golfer Vigdis Hjorth (born 1959), Norwegian novelist 6119 Hjorth, a main-belt467 byte (57 parole) – 17:34, 2 nov 2019
  • Totally True Love2011 Norwegian film based on the 1984 novel Jørgen Anne er Sant by Vigdis Hjorth. Anne, 10 years old, is an energetic girl with more important affairs2 KB (140 parole) – 06:06, 26 ago 2020
  • AskerGold in Biathlon Morten Harket, singer in a-ha. Tom Hilde, ski jumper Vigdis Hjorth, author Anders Jacobsen – professional footballer Karsten Kaspersen19 KB (1 425 parole) – 00:56, 25 gen 2021
  • List of Norwegian writersAnne Holt (born 1958) Tom Egeland (born 1959) Jon Fosse (born 1959) Vigdis Hjorth (born 1959) Ove Røsbak (born 1959) Oystein Alme (born 1960) Frode Grytten9 KB (1 112 parole) – 17:52, 26 ott 2020
  • 2001 in literatureHaddix – Among the Impostors Joanne Harris – Five Quarters of the Orange Vigdis Hjorth – Om bare (If only) Nick Hornby – How to Be Good Silas House – Clay’s20 KB (2 027 parole) – 14:44, 15 gen 2021
  • Edvardprisenfrom the original on 2013-04-20. (in Norwegian) “Edvard-prisen til Vigdis Hjorth – Forfatterforeningen.no”. Archived from the original on 2011-09-1421 KB (793 parole) – 17:58, 12 gen 2020
  • Dobloug PrizeLundell Linn Ullmann 2018 Johannes Anyuru Helge Torvund Ida Börjel Vigdis Hjorth 2019 Ernst Brunner Johan Harstad Carin Franzén Olaug Nilssen 2020 Lars9 KB (95 parole) – 15:39, 31 dic 2020
  • Cappelen PrizeMargrethe Gaarder and Fredrik Skagen 1988 – Ingvar Ambjørnsen 1989 – Vigdis Hjorth 1990 – Kjell Arild Pollestad and Hans-Wilhelm Steinfeld 1991 – Paal-Helge2 KB (217 parole) – 12:25, 17 lug 2016
  • Norwegian Booksellers’ PrizePetterson 2013 – Cecilie Enger 2014 – Lars Mytting 2015 – Maja Lunde 2016 – Vigdis Hjorth 2017 – Helga Flatland 2018 – Simon Stranger 2019 – Lisa Aisato “Bokhandlerprisen”3 KB (263 parole) – 20:18, 9 ott 2020
  • Ingvar AmbjørnsenAwards Preceded by Roy Jacobsen, Håvard Rem Recipient of the Cappelen Prize 1988 Succeeded by Vigdis Hjorth5 KB (485 parole) – 18:30, 14 dic 2020
  • 2016 in literatureBrian Herbert and Kevin J. Anderson – Navigators of Dune (September 13) Vigdis Hjorth – Arv og miljø (Wills and Testaments, Norway) Anosh Irani – The Parcel40 KB (3 552 parole) – 11:43, 21 gen 2021
  • Norwegian Critics Prize for Literaturesølv 1983 – Johan Fredrik Grøgaard, for Jeg, Wilhelm, 13 år 1984 – Vigdis Hjorth, for Jørgen + Anne er sant 1985 – Mette og Philip Newth, for Soldreperen19 KB (907 parole) – 19:40, 25 gen 2021
  • 1959 in literatureJune 13 – Maurice G. Dantec, French science fiction author July 19 – Vigdis Hjorth, Norwegian novelist August 27 – Jeanette Winterson, English novelist19 KB (2 023 parole) – 10:31, 6 gen 2021
  • National Book Award for Translated LiteratureSpanish by Natasha Wimmer (Chile, Graywolf Press) Will and Testament by Vigdis Hjorth, translated from the Norwegian by Charlotte Barslund (Norway, Verso10 KB (1 079 parole) – 06:32, 27 dic 2020
  • Arild Linnebergessays as well as the satirical novel Ubehaget i kulturen together with Vigdis Hjorth in 1995. Rottem, Øystein (2007). “Arild Linneberg”. In Henriksen, Petter1 KB (93 parole) – 18:02, 25 mag 2020
  • Hans-Wilhelm Steinfeldin Moscow 2010–2014 Succeeded by Morten Jentoft Awards Preceded by Vigdis Hjorth Recipient of the Cappelen Prize 1990 (shared with Kjell Arild Pollestad)3 KB (99 parole) – 13:21, 7 ago 2020
  • List of Norwegian women writersHenriksen (1927–2016), historical novelist, playwright, non-fiction writer Vigdis Hjorth (born 1959), novelist, children’s writer Tone Hødnebø (born 1962), poet9 KB (1 071 parole) – 23:23, 28 ott 2020
  • Louisiana Literature festivalMarie Hede (DK), Maria Helleberg (DK), Christina Hesselholdt (DK), Vigdis Hjorth (NO), Yu Hua (CH), Siri Hustvedt (US), Josefine Klougart (DK), Linda30 KB (3 333 parole) – 22:44, 11 dic 2020
  • Brage Prize2012 – Knut Faldbakken 2013 – The Norwegian Public Libraries 2014 – Vigdis Hjorth 2015 – Einar Økland 2016 – Elisabeth Aasen 2017 – Kari Grossmann 201811 KB (1 232 parole) – 13:53, 3 gen 2020
  • Aschehoug Prize2012 – Ragnar Hovland 2013 – Erlend Loe 2014 – Geir Gulliksen 2015 – Vigdis Hjorth 2016 – Per Petterson 2017 – Øyvind Rimbereid 2018 – Liv Køltzow 2019
...abitando la distanza

il cambiamento ci coinvolge quando guardiamo in modo nuovo

Istituto di Mindfulness Interpersonale

Corsi di mindfulness a Roma e oltre

The Journal

La voce di ASP

La Mia Costante

Scrivo per dimenticare le cose che non hanno senso...

Istantanee di Felicità

Roberta Liberalato

ANTONELLA CARULLO

dream writer

Medicina Olistica - Dott. Loredana Leonforte

Dobbiamo conservare la nostra personalità, vivere la nostra vera vita. Essere capitano della vera nave. E tutto andrà bene. "E. Bach"

Supernova Burning Soul

Tra asfalto, cenere e luccicanza

Instat

Istituto Nazionale di Studio e di Tutela dell'Ambiente e del Territorio

iMathematica

"ApprenderLa non può chi non la pratica...!"

L'OCCHIO DI VENYA

Condividi con me ciò che vedi, ciò che senti, ciò che provi.

immaginarie.wordpress.com/

Blog di letteratura per bambini e ragazzi

Non mi sento vecchia

Deliri sull'orlo di una crisi di mezza età

Fondazione Silvia Montefoschi

Blog di psicoanalisi intersoggettiva

State of Mind

Psicologia, Psicoterapia, Psichiatria, Neuroscienze.

Spaziocorrente

Il valore di un sorriso. Nessuno è così ricco da poterne fare a meno, nessuno è così povero da non poterlo dare. (P. Faber)

MyPersonalBlog

Un sito dove io possa esprimere le mie opinioni e i miei pensieri

The Password

Il giornale degli studenti di UniTo

Di emozioni e sentimenti

Crescita, riflessioni e sfoghi di una donna che pensa troppo

Carlo Molinaro

poesie e altre cose

Mappeser.com: Mappe nel sistema dei Servizi

“Lungo la storia dell’Occidente varieranno i rimedi, ma rimarrà costante sia l’essenza del dolore, sia la volontà di trovare rimedio al dolore”, EMANUELE SEVERINO, Il giogo, Adelphi editore, 1989

ECCE COR MEUM

Questo è il mio cuore

Volpi

Cultura generale modelle

Penny

Corri e salvati. Poi torna.

Il Bacio sul Pontile

Un Mondo Unico e Vero

I Ching e Numerologia Orientale

Consultazioni, corsi e percorsi con Valter Vico - Info: 333.26.90.739, valter.vico@gmail.com

al BlogBar dell'uvi

Area di sosta per uno scambio di opinioni piacevole e informale

Lino Fusco Psicologia Psicoterapia

Ansia Depressione Ben-Essere Autostima

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Fisica Sperimentale, annessi e connessi

Non insegno mai nulla ai miei allievi. Cerco solo di metterli in condizione di poter imparare (Albert Einstein)

A Place for My Head

Written and directed by myself

Education Around

Formazione | Informazione | Analisi

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

Relazioni Elettroniche

Troveremo il modo anche quando poi, saremo stanchi.

Diario di un'ascensione

Ciò che vediamo non è ciò che vediamo, ma ciò che siamo. Pessoa

Scrivi Viaggia Ama - Simona

Memorie ed Emozioni - di una viaggiatrice distratta.

Viaggiatori interdimensionali

Avvisi ai naviganti e bollettini cosmici

Creattiva

percorsi di felicità

...abitando la distanza

il cambiamento ci coinvolge quando guardiamo in modo nuovo

Istituto di Mindfulness Interpersonale

Corsi di mindfulness a Roma e oltre

The Journal

La voce di ASP

La Mia Costante

Scrivo per dimenticare le cose che non hanno senso...

Istantanee di Felicità

Roberta Liberalato

ANTONELLA CARULLO

dream writer

Medicina Olistica - Dott. Loredana Leonforte

Dobbiamo conservare la nostra personalità, vivere la nostra vera vita. Essere capitano della vera nave. E tutto andrà bene. "E. Bach"

Supernova Burning Soul

Tra asfalto, cenere e luccicanza

Instat

Istituto Nazionale di Studio e di Tutela dell'Ambiente e del Territorio

iMathematica

"ApprenderLa non può chi non la pratica...!"

L'OCCHIO DI VENYA

Condividi con me ciò che vedi, ciò che senti, ciò che provi.

immaginarie.wordpress.com/

Blog di letteratura per bambini e ragazzi

Non mi sento vecchia

Deliri sull'orlo di una crisi di mezza età

Fondazione Silvia Montefoschi

Blog di psicoanalisi intersoggettiva

State of Mind

Psicologia, Psicoterapia, Psichiatria, Neuroscienze.

Spaziocorrente

Il valore di un sorriso. Nessuno è così ricco da poterne fare a meno, nessuno è così povero da non poterlo dare. (P. Faber)

MyPersonalBlog

Un sito dove io possa esprimere le mie opinioni e i miei pensieri

The Password

Il giornale degli studenti di UniTo

Di emozioni e sentimenti

Crescita, riflessioni e sfoghi di una donna che pensa troppo

Carlo Molinaro

poesie e altre cose

Mappeser.com: Mappe nel sistema dei Servizi

“Lungo la storia dell’Occidente varieranno i rimedi, ma rimarrà costante sia l’essenza del dolore, sia la volontà di trovare rimedio al dolore”, EMANUELE SEVERINO, Il giogo, Adelphi editore, 1989

ECCE COR MEUM

Questo è il mio cuore

Volpi

Cultura generale modelle

Penny

Corri e salvati. Poi torna.

Il Bacio sul Pontile

Un Mondo Unico e Vero

I Ching e Numerologia Orientale

Consultazioni, corsi e percorsi con Valter Vico - Info: 333.26.90.739, valter.vico@gmail.com

al BlogBar dell'uvi

Area di sosta per uno scambio di opinioni piacevole e informale

Lino Fusco Psicologia Psicoterapia

Ansia Depressione Ben-Essere Autostima

lementelettriche

Just another WordPress.com site

Fisica Sperimentale, annessi e connessi

Non insegno mai nulla ai miei allievi. Cerco solo di metterli in condizione di poter imparare (Albert Einstein)

A Place for My Head

Written and directed by myself

Education Around

Formazione | Informazione | Analisi

Il Sentiero della Realizzazione

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

Relazioni Elettroniche

Troveremo il modo anche quando poi, saremo stanchi.

Diario di un'ascensione

Ciò che vediamo non è ciò che vediamo, ma ciò che siamo. Pessoa

Scrivi Viaggia Ama - Simona

Memorie ed Emozioni - di una viaggiatrice distratta.

Viaggiatori interdimensionali

Avvisi ai naviganti e bollettini cosmici

Creattiva

percorsi di felicità

Il blog di Antonio Spoto

riflessioni, foto, appunti, didattica

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: