Sinisa Mihajlovic con Andrea Di Caro in La partita della vita l’autobiografia

«Sono sempre stato un uomo difficile, che si esaltava negli scontri. Ma con certi avversari la battaglia è più dura.» A luglio del 2019 Siniša Mihajlovic´ scopre di avere la leucemia e comincia la sua lotta in ospedale: tre ricoveri e un trapianto. Ma un mese dopo è di nuovo, coraggiosamente, in panchina. L’allenatore del Bologna è fatto così, mette sempre tutto se stesso in ogni cosa che fa: «Ho affrontato ogni partita come fosse la vita e la vita come fosse una partita». E in queste pagine si racconta per la prima volta senza reticenze al vicedirettore della «Gazzetta dello Sport» Andrea Di Caro ripercorrendo le tappe di una vita.

Nato a Vukovar da madre croata e padre serbo, diventa calciatore e milita nella Stella Rossa di Belgrado con cui vince ventenne una Coppa dei Campioni, distinguendosi per un sinistro micidiale sui calci piazzati. Sono anche gli anni dell’inizio delle guerre balcaniche, degli orrori e del dolore vissuti in prima persona. Dal 1992 comincia la carriera italiana – con Roma, Sampdoria, Lazio e Inter – che lo porta a vincere due scudetti, quattro Coppe Italia e quattro trofei europei. Nel 2006 si ritira e inizia la carriera di allenatore all’Inter come vice di Roberto Mancini. Proseguendo poi con Bologna, Catania, Fiorentina, Nazionale serba, Sampdoria, Milan, Torino e di nuovo Bologna.

Un racconto lungo trent’anni e ricco di aneddoti, personaggi, successi, fallimenti, polemiche, rivelazioni, partite oscure, gioie e drammi personali che scorrono in queste pagine tra sport, famiglia, politica e amicizie pericolose come quella con il criminale serbo Arkan. Con un filo conduttore che è stato sempre la sua forza: l’attaccamento ai valori, ma anche il coraggio di cambiare e di riscoprire una vita diversa dopo ogni battaglia.

Pubblicato da Avvocato con pratica eseguita Gianmaria Semprini

10 Cose che dovresti sapere prima di frequentare un Acquario 1. Hanno la testa tra le nuvole. Gli Acquario sono pensatori creativi e trascorrono la maggior parte del loro tempo nella propria testa. Pensano visivamente e fantasticano su come possono realizzare tutti i loro sogni più sfrenati. Non sono soddisfatti del pensiero a livello di superficie. A loro piace pensare fuori dagli schemi e divertirsi con nuovi modi di fare le cose. Vogliono sapere cosa, dove, quando, perché e come. L’unica domanda che sentirai chiedere loro più del “perché” è “perché no?” Il cielo è il limite per un Acquario e di solito realizzano tutte le loro realtà di sogni. 2. Non c’è mai un momento noioso. Chiamare un Acquario eccentrico sarebbe un eufemismo. Questo segno danza al ritmo del proprio tamburo e vive la vita al massimo. Non saprai mai cosa aspettarti da un Acquario. Sono bizzarri, estroversi, divertenti e spontanei. Gli sconosciuti diventano amici istantanei per l’acquario curioso che trova il mistero intrigante. Sono sempre pronti a provare nuovi ristoranti, controllare nuovi luoghi o ascoltare nuova musica. Non sai mai chi incontrerai alle loro feste perché nessuno dei loro amici è sempre lo stesso. 3. Hanno una mente molto aperta. Gli Acquario hanno un atteggiamento tipo “vivi e lascia vivere”. Possiedono una mente estremamente aperta e tolleranza zero per l’ignoranza. Questo non vuol dire che non hanno un proprio insieme di valori; certo che ce l’hanno. Capiscono che il modo in cui scegli di vivere la tua vita non è di loro interesse, proprio come il modo in cui scelgono di vivere la loro non è il tuo interesse. Non discuteranno con te su punti di vista diversi a meno che tu non sia semplicemente odioso. Sanno che le menti ignoranti sono solo le menti paurose che hanno bisogno di andare oltre le familiari zone di conforto. Si sentono sopraffatti dai problemi del mondo e vogliono risolvere ogni ingiustizia che incontrano. 4. Possono essere molto persuasivi Un Acquario può trasformare una storia banale in una eccitante. Loro spiegheranno le loro idee in modo persuasivo, ma non vogliono che tu sia sempre d’accordo con loro. Rispettano le persone che hanno le proprie opinioni e modi di guardare a questioni complesse. Perdono rapidamente il rispetto per coloro che seguono la folla e credono ciecamente a tutto ciò che ascoltano. 5. Sono sensibili Gli Acquario sono conosciuti per la loro personalità distaccata e indipendente. Ciò risale al fatto che hanno sempre la testa tra le nuvole. Chi non li conosce molto bene può considerarli freddi o emotivamente distanti. Questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Gli Acquario mostrano sempre il loro cuore, ma solo per quelli che li conoscono meglio. A meno che tu non faccia parte della loro cerchia ristretta, non li vedrai mai piangere o mostrare molte emozioni. Se fai parte della loro cerchia ristretta, preparati a essere stupito dalle loro esibizioni drammatiche di sentimentalismo ed emozione. 6. Sono onesti Non ti chiederai mai dove ti trovi con un Acquario perché te lo diranno onestamente. Un Acquario ti dirà che cosa hai bisogno di sentire, non quello che vuoi sentire. Questo è esattamente il motivo per cui i loro amici li cercano di più per consigli sul mondo reale. Amano aiutare gli altri e aiutare le persone a risolvere i loro problemi. Mentre loro non vogliono imbrattare la verità, saprai sempre che proviene da un luogo d’amore. 7. Possono essere testardi per una causa. Gli Acquario sanno quello che vogliono e non hanno paura di seguirlo. Mettono un sacco di pensieri nelle loro decisioni, quindi una volta che le fanno, non gli piace fare marcia indietro. Di solito, sono più che disposti a scendere a compromessi se ti spieghi in modo logico e mostri loro che la tua decisione è stata attentamente considerata. 8. Si innamorano delle persone mentalmente. Gli Acquario non sono impressionati da vistosi gesti romantici. Tutti i gesti romantici del mondo non significano nulla per l’Acquario se non è qualcosa che non attivata la sua mente. Gli Acquario amano un partner che li sfiderà mentalmente non sempre accettando o cedendo alle loro richieste. Il modo più rapido per guidare un Acquario selvaggio è quello di dire loro esattamente quello che vuoi e come lo vuoi. 9. Sono ferocemente indipendenti. Non è che non vogliono aiuto, ma temono il pensiero di doverlo chiedere. Gli Acquario amano essere visti come individui autosufficienti in grado di gestire ciò che la vita getta loro con successo. Nelle relazioni, non temono l’impegno finché il loro partner dà loro la libertà di esprimersi come scelgono. L’Acquario più felice è quello con un partner motivato e solidale. Questo li bilancia e li riporta giù sulla terra. 10. Sono fedeli. Gli Acquario stimano la lealtà sopra ogni altra cosa. Anche se a volte possono sembrare un po’ dappertutto, puoi sempre fidarti di loro. Saranno le persone che si presentano sempre per te, non importa quanto tempo è passato o quanta distanza ti separa. Una volta che sei amato da un Acquario, avrai sempre un amico per tutta la vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Silent Songs of Sonsnow

"I have enough time to rest, but I don't have a minute to waste". Come and catch me with your wise words and we will have some fun with our words of wisdom.

Acquistaditutto.com

acquistionline,venditeonline,

Storyteller's Eye Word

immagina un mondo di amore teatrale

B-Side by Fabrizia Cuozzo

Le tragicomiche esperienze di una social media manager.

Giulia Engel

Arte & Astrologia

Eleonora in Sicily

From North to South Italy following a passion: Sicily

La jeune botaniste

Botanica Creatività Lifestyle

Milocca - Milena Libera

Comunicare senza problemi

Dire Fare Mole

Diapositive letterarie su Torino, Piemonte e dintorni

50 libri in un anno

COLLETTIVO UMILE DI LETTORI E RECENSORI

Tommaso Aramaico

Lì dove è pieno di nomi propri, c'è un nome che di nessuno è proprio. Chi l'ha scelto? Chi lo subisce? E perché? Meschino.

Creativambiente

Quando l'ambiente libera la tua creatività

COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA - Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION - A missionary look on the life of the world and the church

Just Wander

#iViaggiDiAgnese

Leo Rugens

Che si spenga, per sempre, la semenza degli uomini "coi piedi per terra"

Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Letture, riflessioni sull'arte, sulla musica.

Il Raglio del Mulo

Raccolta disordinata di interviste

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: