Comunicato stampa Rolls Royce

Rolls-Royce Commercial Marine si è aggiudicata un contratto per installare il suo sistema di gestione dell’energia di nuova generazione su nove navi nella flotta di Havila Shipping: quattro navi di rifornimento di rimorchiatori (AHTS), quattro navi di rifornimento di piattaforme (PSV) e una nave di salvataggio e recupero (RRV).

L’Energy Management System (EMS) è stato introdotto per la prima volta a novembre 2017 da Rolls-Royce, come parte di una suite di prodotti Intelligent Asset Management (IAM), e da allora è stato installato su oltre 50 navi.

Kristian Kleiveland, Sales Manager di Rolls-Royce – Ship Intelligence, ha dichiarato: “Avendo esaminato una serie di opzioni diverse, Havila ha scelto Rolls-Royce EMS per la sua facilità d’uso e la comprovata capacità di ottimizzare le operazioni della nave. Si trattava di una specifica chiave in quanto l’armatore richiedeva un sistema che semplificasse il monitoraggio del consumo di carburante delle proprie imbarcazioni, senza tuttavia aumentare il già elevato carico di lavoro del proprio personale. “

Uno dei principali vantaggi dell’EMS è che l’equipaggio di una nave può vedere in tempo reale l’effetto che i macchinari in funzione hanno sul consumo di carburante al fine di apportare le necessarie modifiche operative per ridurre il fabbisogno di carburante.

I sensori del sistema valutano il consumo di carburante, tra l’altro, la velocità dell’imbarcazione, il carico elettrico e la relazione tra il passo dell’elica e il regime. I sensori di posizionamento dinamico esistenti (DP) vengono anche utilizzati per calcolare le forze esterne – velocità del vento e forza dell’onda – che agiscono sulla nave. Mostra anche come i parametri operativi della nave influenzano il consumo di carburante.

I dati raccolti dai sensori sono quindi disponibili a bordo e vengono crittografati e elaborati in modo sicuro. I dati di segnalazione richiesti vengono trasmessi tramite collegamento su un portale Web protetto da Rolls-Royce, in cui è possibile effettuare analisi e confronti storici più dettagliati.

“Tutti i dati sono accessibili ai team di gestione delle navi di terra, in modo che possano vedere quali modifiche sono state apportate e in che modo hanno direttamente influenzato il consumo di carburante. I gestori navali possono inoltre utilizzare le informazioni per confrontare le prestazioni di equipaggi diversi e di tutte le navi in ​​una flotta “, ha affermato Kleiveland.

Olav Haug Vikebakk, vicedirettore generale della Havila Shipping ASA, ha dichiarato: “Per noi, un requisito fondamentale era trovare una soluzione per il personale di bordo per ridurre il consumo di carburante. Le nostre navi gestiscono vari sistemi di propulsione e macchinari Rolls-Royce, pertanto il nostro sistema di gestione dell’energia è perfetto per noi.

“È molto semplice da usare e capire. Lo strumento ci consente di implementare cambiamenti operativi in ​​tempo reale per ridurre immediatamente il consumo di carburante e ridurre le ore di funzionamento non necessarie su apparecchiature come i generatori. Ciò ha un effetto positivo non solo sulle nostre operazioni da un punto di vista ambientale, ma anche sulla linea di fondo “.

Marco Camporeale, General Manager Intelligent Asset Management Solutions, Rolls-Royce, ha dichiarato: “Stiamo assistendo a una tendenza generale degli armatori che utilizzano dati operativi per mostrare ai noleggiatori e agli altri stakeholder cosa stanno facendo per ridurre l’impatto delle operazioni marittime sull’ambiente marino. L’EMS Rolls-Royce consente a tutte le parti di comprendere meglio le prestazioni delle loro navi. La tecnologia è applicabile a qualsiasi apparecchiatura operativa del tipo di imbarcazione di qualsiasi produttore. “