Greta Garbo, di Antoni Gronowicz

La divina

Il poeta russo Antoni Gronowicz in un documento esclusivo rievoca momenti ed episodi finora inediti della vita della celebre attrice: dall’incontro con il suo talent scout Mauritz Stiller nel 1925 agli altri che giocarono un ruolo importante nella sua vita con John Gilbert, Robert Taylor, Charles Boyer, Robert Montgomery, Melyn Douglas.

Poi i film che la consacrarono al mondo delle celebrità: ‘ Mata Hari, Grand Hotel, Anna Karenina, Margherita Gauthier ‘.

Gronowicz racconta la verità su quanti l’amarono: da Stiller al celebre direttore d’orchestra Leopold Stokowski al miliardario Gerorge Schlee al guru della dietologia Gayelord Hauser al caro amico e famoso fotografo Cecil Beaton.

Ma i particolari riguardano i rapporti dell’attrice con le donne che, come afferma lei stessa, la corteggiarono più spesso, e con maggiore insistenza, degli uomini.

Soprattutto una, Mercedes de Acosta, che non solo le regalò il piacere di una nuova esperienza sessuale e di una ritrovata serenità interiore, ma anche la carica per animare il personaggio della regina Cristina. Un ritratto intimo, sincero ma mai scandalistico.

img002

‘ Garbo la sua soria ‘ FRASSINELLI

Annunci