La schiuma sul cappuccio, di Maeve Haran

Su cosa si può contare che non sia illegale, immorale o ipercalorico per sentire che, nonostante tutto, la vita è meravigliosa?

Un libro per scoprire la felicità che si nasconde nei dettagli.

” Queste pagine sono una delizia. ”  The Sunday times.

Dentro ognuno di noi c’è una voce che ci critica e punta a sminuirci.

Spesso ci spinge a fare paragoni tra la nostra vita e quella degli altri, e vuole farci sentire invidiosi.

Gli altri sembrano avere di più, l’auto più nuova, un lavoro più interessante, maggiori possibilità economiche, ci appaiono più sicuri di sè, o più fortunati.

Per far tacere quella voce, basta ricordare a sè stessi che i pensieri negativi danneggiano una sola persona: voi.

Quel che si può fare invece è un elenco di tre cose belle che vi sono successe nella giornata.

Io l’ho fatto, e una volta iniziato, ho realizzato che ne avevo molte di più: ho lasciato passare un auto in coda e l’autista mi ha sorriso, ho dato un morso ad una mela fragrante, ho chiamato il tecnico per la lavastoviglie dopo mesi di rinvii, ho regalato un mazzo di fiori a una persona che li ha apprezzati tantissimo…E la vostra lista di piaceri potrebbe essere anche più lunga.

Il profumo di pane appena sfornato, una passeggiata a piedi nudi sulla spiaggia, dormire in lenzuola fresche di bucato, un bambino che affida la sua mano nella vostra, comprarsi un paio di scarpe, uscire una sera con le amiche, sfogliare una rivista.

Siamo circondati da una rete di piccoli miracoli e meravigliose delizie.

Il segreto è aprire le braccia e accoglierle.    Maeve Haran ,londinese

Listener (1)

IN copertina: Jean-Michel Foldon, La leggerezza dell’essere ( acquarello , 2001 ca )

Annunci