” Foibe ” di Gianni Oliva

” Bastava un soffio, un colpo di vento, e addio.

Se si alzava la bora, che veniva da Fiume, ormai diventato stabilmente Rijeka, tanti saluti, uno era disfatto, gettato in aria come uno straccio, o una foglia di granoturco.

Si viveva giorno per giorno. Ogni cosa poteva accadere.”

Carlo Sgorlon, La foiba grandeimg002img003

Annunci

La ragazza sbagliata

 

 

Gimg002Giampaolo Simi ( Sellerio editore Palermo ) ci trasporta in un giallo davvero intrigante.

 

” Tutti arriviamo e ce ne andiamo sconosciuti

ognuno così profondo e così superficiale

fra il forpice e la pietra.

Joni Mitchell, Hejira

Leggere di Guido Quarzo Anna Vivarelli

img002

” Le storie contenute nei libri sono i fili della nostra esistenza: ci legano a chi vive accanto, a chi è vissuto prima di noi, a chi verra’ dopo.

Sono i fili che ci legano anche a noi stessi, a come siamo stati e a come immaginiamo il nostro futuro”